Archivio articoli su ‘Notizie’

L’Expo 2010 Shanghai chiude i battenti con un bilancio positivo

Il padiglione italiano a Expo 2010 ShanghaiLa cerimonia di conclusione di Expo 2010 Shanghai si è svolta all’interno dell’Expo Culture Center, il premier cinese Wen Jiabao ha dichiarato conclusa la manifestazione dopo 184 giorni di apertura. Alla presenza del presidente del BIE Jean-Pierre Lafon la bandiera del Bureau è stata ammainata.

Tra gli elementi di successo della rappresentanza italiana: le ottime relazioni che intercorrono tra Italia e Cina, un padiglione architettonicamente e funzionalmente azzeccato, una comunicazione chiara, la presenza di elementi fortemente simbolici ed evidentemente in grado di colpire la sensibilità del pubblico.

Ma il successo del Padiglione italiano a Shanghai non sarebbe stato possibile, naturalmente, senza il sostegno delle Istituzioni italiane e delle imprese che hanno creduto fortemente in questo progetto e hanno fornito professionalità, competenza e assistenza perché il progetto diventasse realtà. Un sostegno che ha avuto la sua sintesi più alta – e gradita – nella visita del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Arrivederci, Expo 2010 Shanghai.

Ciao, Expo 2012 Yeosu!

Tags:

Il padiglione di San Marino festeggia il milionesimo visitatore

Il padiglione di San Marino a Expo 2010 ShanghaiIl signor Rocky Ma, entrando nel padiglione di San Marino a Expo 2010 Shanghai insieme alla madre e alla fidanzata, non si aspettava certo di ritrovarsi all’improvviso al centro dell’attenzione: è stato il milionesimo visitatore del padiglione della piccola repubblica della Libertà, la più piccola e antica repubblica del mondo, anche’essa presente all’Expo di Shanghai.

Il signor Ma, che ha studiato a Macao e vive e lavora a Shanghai come Responsabile amministrativo presso la Across China Communication Group, è giunto all’Expo 2010 Shanghai decidendo di dedicare la mattinata alla visita dei Padiglioni della zona Europea, tra cui quello di San Marino. Senza saperlo è diventato famoso. A lui sono andati gadget della piccola Repubblica, come la moneta d’argento di San Marino che raffigura la Statua della Libertà e le emissioni filateliche speciali emesse in occasione dell’Expo di Shanghai, insieme a una selezione di vini del Consorzio Vini Tipici di San Marino.

”Non ho mai vinto nulla nella mia vita – ha detto il festeggiato – e sono molto contento di questa occasione che ricorderò sempre. Conosco San Marino proprio per i francobolli ed ora lo apprezzo anche per quello che ho visto qui. Il prossimo autunno ho in programma una viaggio in Europa assieme alla mia famiglia e non mancherò di visitare San Marino”.

Tags:

In mostra a Shanghai il patrimonio Unesco italiano

Il padiglione italiano a Expo 2010 ShanghaiIn anteprima mondiale a Expo 2010 Shanghai, da domani 8 agosto al 4 settembre al Padiglione Italia, sarà presentata Unesco Sites: italian heritage and arts, la prima mostra multimediale dedicata ai magnifici siti in Italia nominati Patrimonio Unesco.

Sei turnazioni per cinque differenti siti.

  1. Si parte dalla Lombardia: Crespi d’Adda, la chiesa di Santa Maria delle Grazie con “La Cena” di Leonardo da Vinci, la Ferrovia Retica, Mantova e Sabbioneta e l’Arte rupestre della Valcamonica.
  2. Poi si passa in Veneto: Venezia e la sua Laguna, Vicenza con le sue ville del Palladio, Verona, l’Orto Botanico di Padova e l’Area archeologica di Aquileia.
  3. Quindi è la volta del Sud: Stilo e i Bronzi di Riace, Castel del Monte, i Trulli di Alberobello, Su Nuraxi Barumini e i Sassi di Matera con le Chiese rupestri.
  4. La quarta turnazione fa tappa nel Nord e Centro Italia: Dolomiti, Parco Nazionale della Maiella e l’Aquila, Residenze Sabaude, Centro storico di Urbino, Sacri Monti di Piemonte e Lombardia.
  5. La quinta turnazione ci fa sbarcare in Sicilia: Siracusa e le necropoli rupestri di Pantalica, l’Area archeologica di Agrigento, le Isole Eolie, Le città tardo-barocche di Val di Noto, Piazza Armerina e la villa romana del Casale.
  6. La sesta e ultima turnazione prende in esame le perle del Lazio: Villa d’Este a Tivoli, la necropoli etrusca di Tarquinia, la necropoli etrusca di Cerveteri, il Centro storico di Roma con la Santa Sede e San Paolo fuori le Mura, Villa Adriana a Tivoli.

Il visitatore sarà immerso tra affascinanti luoghi riconosciuti dall’Unesco come patrimonio mondiale dell’Umanità attraverso l’innovativa ricostruzione tridimensionale.

La mostra è anche una straordinaria occasione di interscambio tra culture differenti, in grado di dare al nostro paese un immenso valore aggiunto proprio quando si appresta a festeggiare i 150 anni dell’Unità d’Italia. Ecco perché quella di Shanghai sarà solo la prima di una serie di tappe che toccherà la Corea (Expo 2012 Yeosu), il Brasile e poi arriverà in Italia.

Tags:



Pubblicità

Spacer