Vi raccontiamo la Borsa valori di Shanghai, è davvero la più importante in Cina?

In questo articolo approfondiamo sulla Borsa valori di Shanghai, forniamo un breve background e spieghiamo cosa viene scambiato, diamo anche consigli su come accedervi.

A partire dalla metà del 1800, Shanghai cominciò a guadagnarsi giorno dopo giorno una solida reputazione di centro finanziario e mercantile di scambio dell’Estremo Oriente. Grazie alla sua invidiabile posizione sul delta del grande fiume Yangtze, Shanghai è sempre stata una delle principali piattaforme di scambio, spedizione e commercio. Dopo la guerra dell’oppio, fu l’impero inglese a mettere gli occhi su Shanghai e a designare questo porto come “punto di interscambio”. In quel momento, Shanghai passò dall’essere un piccolo villaggio di pescatori a diventare la “Parigi d’Oriente”, ruolo che ancora oggi tutti noi riconosciamo.

La Borsa valori di Shanghai, è davvero la più importante in Cina?

La Borsa di Shanghai (SSE) è la più grande borsa della Cina continentale. È gestita dalla China Securities Regulatory Commission (CSRC) e si concentra sul trading di azioni, fondi e obbligazioni. L’ESS è attualmente al quinto posto, per capitalizzazione di mercato, dietro a NYSE, Nasdaq, Borsa di Tokyo e Borsa di Londra. La maggior parte della sua capitalizzazione di mercato è costituita da società precedentemente gestite dallo Stato, come le principali banche e compagnie di assicurazione. I requisiti per essere quotati in borsa a Shanghai sono che la società deve ottenere l’approvazione della CSRC, il capitale sociale totale deve essere superiore a 50 milioni di RMB, almeno il 25% delle azioni totali emesse deve essere offerto pubblicamente (a meno che il valore totale delle azioni superi i 400 milioni di RMB, in quel caso è il 10%) e, infine, l’azienda deve aver realizzato profitti negli ultimi tre anni consecutivi.

Main Board Shanghai

Listato in entrambe le borse della terraferma (mainland) cinese, il Main Board di Shanghai ha i requisiti più elevati per l’emittente in termini di redditività, capitalizzazione di mercato etc, motivo per cui la maggior parte delle società quotate sono grandi imprese mature, con una grande scala di capitale e una redditività stabile.

Star Market Shanghai

Visto come la versione cinese del Nasdaq, il mercato STAR è stato istituito per soddisfare la volontà di accesso ai mercati delle imprese di innovazione scientifica e tecnologica in Cina.

Indici Shanghai

Lo Shanghai Stock Exchange Composite Index (SHCOMP o SSE Composite Index) replica la borsa di Shanghai, così come, per fare altri esempi simili, lo Shenzhen Index (SZCOMP) replica i prezzi delle azioni di tutte le azioni A e B sulla borsa di Shenzhen e l’Hang Seng Index (HIS) replica la borsa di Hong Kong.

Come accedere agli scambi e fare trading online sui titoli quotati alla borsa di Shanghai

Per gli investitori che desiderano negoziare i titoli quotati sui mercati presenti alla Borsa valori di Shanghai, ci sono alcuni intermediari esteri che consentono l’accesso. Gli investitori stranieri possono aprire conti con Interactive Brokers e Saxo, tra gli altri. Attraverso il programma Stock Connect, gli investitori possono acquistare e vendere alcune (ma non tutte) le azioni su queste borse. È importante condurre una due diligence quando si investe in azioni in un mercato estero, poiché gli standard di rendicontazione variano da paese a paese. Esiste anche una soluzione più semplice, rapida e “nazionale”: senza rivolgersi a intermediari o a operatori sconosciuti, è possibile iscriversi a siti di trading online che operano in Italia con licenza e regolamentazione UE. L’importante è scegliere il miglior sito di trading online, facendo attenzione a selezionare quello che più si avvicina alle proprie esigenze e soprattutto offre titoli quotati a Shanghai e relativi indici.

Tags:

Leave a Reply

Spacer